mercoledì 31 gennaio 2018

Dedicato...

Le sedie erano sui tavoli, il secchio in mezzo al bar e lo spazzolone messo di traverso a sbarrare l'entrata. Gino tirò fuori due birre e le poggiò sul bancone poi prese l'adesivo fresco di stampa e lo attaccò vicino agli altri; li guardò di sguincio mentre stappava le bottiglie e disse: «Oh, mi mancano ancora quelli del '16 e del '17!»
«Non ci sono mai stati.»
«E perché?»
«Non c'è un perché.»
«C'è sempre un perché, è solo questione di volerlo cercare... Almeno ce l'ha una colonna sonora, questo adesivo?»
«Certo, come tutti i miei adesivi! Ho pensato a "Dedicato" nella versione di Fossati.»
«Mmm, io ci sento di più "The horse with no name" degli America.»
«Se lo dici tu.»


Bevemmo in silenzio mentre le strade si svuotavano e si accendevano le luci nelle case.
«Ora che fai,» mi disse Gino, «torni nel tuo Messico?»
«Sono un terrone, sto meglio dove fa caldo.»
«Beh, grazie di essere passato. Ci si vede, giovane!»
«Grazie della birretta, Gino.» Presi il giaccone e me ne andai.

Avevo fatto pochi passi quando sentii Gino chiamarmi. Mi voltai e vidi la sua testa fare capolino dalla porta del bar.
«Abbi fede, Tavo,» gridò, «sarà un magnifico 2018!»
«Come minimo, Gino... come minimo!» Lo salutai con la mano.

Un'auto che mi passava accanto buttò fuori un vecchio pezzo di Jimmy Ruffin, ma fu solo per qualche secondo.


sabato 20 gennaio 2018

Genova in punta di pennino.


Vecchi lavori per il "Lunario de Caroggi" 2008,
 per la tipografia KC e il Secolo XIX.




















giovedì 21 luglio 2016

"Lassù qualcuno mi ama..."





"... e so anche chi è! L'altro giorno ho vinto un soggiorno a Rimini presso l'hotel Audi (colazione compresa) e una magnifica cena al ristorante Amorimini in compagnia di Stefano Gorla e Paolo Guiducci che mi avevano da poco assegnato il primo premio della XI edizione di "Fede a strisce" (nell'ambito di Cartoon Club Rimini 2016) per "il saio del Santo", fumetto che sto scrivendo e disegnando sulla vita di San Francesco vista con gli occhi di 5 ragazzi. Oltre alla targa ho ritirato anche un goloso riconoscimento in denaro, assegnatomi dall'editore di Faraeditore, Alessandro Ramberti, figlio di Roberto Ramberti alla cui memoria è intitolato il suddetto premio. Come se non bastasse, ho avuto il piacere di condividere la premiazione con un fumettista del calibro di Paolo Cossi!
Nel corso della premiazione, ringraziando la giuria e Fra Fabio Scarsato, direttore de "il Messaggero dei Ragazzi" su cui il mio fumetto sta uscendo a puntate, ho sottolineato il fatto che considero questo riconoscimento un premio sulla fiducia, dato che sono ancora a metà del lavoro".




Questo, per sommi capi, è stato il discorso che ho tenuto l'altra sera giù al bar quando, insieme ai soliti, ho festeggiato la vittoria riminese e l'inaugurazione della mostra di alcune tavole de "il saio del Santo" esposte, per gentile concessione di Gino il barista, nel retrobottega con vista cavedio.

Dopo il discorso, applausi, brindisi e poi festeggiamenti a raffica con birra, spumette, arachidi e tramezzini; il pane era un po' raffermo ma la spuma erano d'annata: cedrata, bionda, chinotto e sanguinella, tutte Spumador!








Gino aveva ancora il piede sulla serranda quando, senza nemmeno voltarsi, mi disse:
"A volte sei in testa, a volte resti indietro... la corsa è lunga e alla fine è solo con te stesso".

martedì 28 giugno 2016

Combatti!



Quella che vedete qui sopra è una vignetta facente parte di una riduzione a fumetti della storia d'Italia che ho realizzato nel 2005. Siamo io e Bud in una rievocazione storica della disfida di Barletta... Il primo film di cui ho un preciso ricordo è "Altrimenti ci arrabbiamo" e in aggiunta potrei anche dire il dove, il quando e pure come ero vestito, ma non è importante. 

Grazie di tutto Bud e... buon viaggio!
Gnao Gnao gnao

martedì 29 marzo 2016

70 anni di Vespa!

Il temporale era stato lungo, molto lungo ed era durato anni, ma era passato. E la primavera in cui pochi speravano era arrivata.

Il 29 Marzo del ’46 forse soffiava tesa la tramontana, anzi, dev’essere stato per forza così perché tutto appariva nitido e preciso come il progetto di un ingegnere su un foglio di carta millimetrata. 
I segni di grafite e i minuscoli quadretti, però, avevano lasciato il posto a ferro, ingranaggi, ghisa, cavi, viti, bulloni, scoppio e scintille.
Quell’uomo guardò ciò che aveva realizzato e pensò che d’ora in avanti molta gente avrebbe portato a spasso le proprie speranze con una marcia in più.


Grazie Corradino! Buon compleanno Vespa!



mercoledì 3 febbraio 2016

Il saio del Santo - Episodio 1

Vignetta flashback di tavola 5.







domenica 31 gennaio 2016

Il saio del Santo - Episodio 1

Splash page domenicale dal primo episodio de "il saio del Santo".







mercoledì 27 gennaio 2016

Il saio del Santo - Episodio 1

Un'altra vignetta da "il saio del Santo" - Episodio 1.






domenica 24 gennaio 2016

Il Saio del Santo - Episodio 1

Bozza, china e colore di una mezza tavola de "il Saio del Santo"- primo episodio.





martedì 19 gennaio 2016

Il saio del Santo - Episodio 1

Questa è una vignetta estratta da "il saio del Santo", un fumetto scritto, disegnato e colorato da me e presente a partire dal numero 993 de "il Messaggero dei ragazzi", storica rivista mensile pubblicata dalla casa editrice "il Messaggero di Sant'Antonio" - Padova.
La storia si articolerà in 12 episodi e nel numero 995 di Dicembre è comparso il terzo episodio.
Prossimamente, bozze e squarci di tavole un po' come viene!








giovedì 1 ottobre 2015

Ottobre è il mese di Francesco

Sono molto onorato di poter dire che sul numero di Ottobre dello storico "Messaggero dei Ragazzi" inizia una storia a fumetti di mia produzione (sceneggiatura, disegno e colori), intitolata: Il saio del Santo. 

Per abbonarsi, contattare il Messaggero a questo numero: 049.8225777
oppure sul sito http://www.meraweb.it/abbonamenti/

Buona lettura!




martedì 2 giugno 2015

Il principe Michele nella Baia delle Favole




E fu così che il principe Michele arrivò a Sestri Levante, nella Baia delle Favole...




...precisamente il 5 giugno, alle ore 16,30...


In occasione del Premio Andersen, il MuSel, Museo Archeologico e della Città, ospita un incontro ludico – educativo sul potere terapeutico delle fiabe e sull’importanza della creatività nelle sfide della vita.

Nella sala Carlo Bo dalle 16,30 alle 19 saranno
presentate, con l’intervento della psicologa
Alessandra Schiaffino, le fiabe del “Prinicipe
Michele”, illustrate da Maurilio Tavormina e scritte
da Michele Cargiolli, 26 anni, affetto dalla sindrome di Lesch-Nyhan, rara e invalidante malattia, che non lo ha privato dell’entusiasmo e della voglia di comunicare. Introducono l’incontro Fabrizio Benente (Direttore MuSel) e Lucia Pinasco (Ass. Politiche Sociali, Comune di Sestri Levante). Insieme alla psicologa e agli autori saranno presenti Paola Mazzuchi, presidente dell’Associazione LND (Lesch-Nyhan Disease), e Sabrina Burlando, presidente dell’editrice “Chiave di lettura”. Durante l’incontro saranno proiettati i fumetti dei personaggi animati e al termine una speciale lettura della fiaba “ Il Principe Michele” sarà interpretata dal gruppo “Sabato insieme” del Comune di Sestri Levante.





“A stupire non è solo la fantasia, ma i significati profondi che si celano dietro a vicende e personaggi magici e il sovente ribaltamento delle situazioni in una prospettiva nuova - dichiara Sabrina Burlando - La fiaba simboleggia il nostro panorama interiore e rappresenta attraverso le immagini gli stati d’animo, la condizione fisica e la rete delle nostre relazioni in un intreccio dove passato presente e futuro si mescolano”.
Nella prefazione al secondo libro, Domenica Taruscio (Direttore del Centro Nazionale Malattie Rare, Istituto Superiore della Sanità) spiega: “Il principe come l’autore, pur essendo in difficoltà, munito di un solo bastone e dolorante per una ferita al fondoschiena, non aspetta, ma si precipita in aiuto dell’amica Marianna, fiducioso negli incontri che farà sul suo percorso. Così come fa chi soffre di una malattia rara che spesso non si siede ad aspettare, non esita ad affrontare i sentieri più difficoltosi e più sconosciuti pur di riprendersi la propria vita e di assegnarle un senso e una direzione”.

Il ricavato della vendita dei libri è a favore dell’Associazione LND - www.lnd-it.com 



lunedì 18 maggio 2015

Maggio dei libri - "Leggere fa crescere"

In occasione della campagna nazionale di promozione alla lettura "il Maggio dei libri", venerdì 22 alle ore 17.00, presso la Biblioteca Guerrazzi di Cornigliano (Via Nino Cervato, 35) si terrà la presentazione della fiaba "Il principe Michele contro l'orco Badabada".
Sarò in compagnia del mio amico Michele Cargiolli (l'autore della fiaba), Paola Mazzocchi (Famiglie Italiane LDS Onlus), don Andrea Robotti (Parrocchia dei SS. Andrea e Ambrogio) e Sabrina Burlando (Casa Editrice "Chiave di Lettura").
Prima di andare a pescare, venite a salutarci!




martedì 21 aprile 2015

Natale di Roma 2015

Tovaglietta commemorativa per celebrare il 2678esimo Natale di Roma. Ancora per pochi giorni la potrete trovare in vendita al bar di Gino (ma non so a che prezzo l'abbia messa...) oppure chiedendo direttamente a me!


Buon Natale, Roma!